Giulia

Giulia, 52 anni, sta affrontando i sintomi della menopausa. Le tipiche vampate di calore compaiono soprattutto la notte, interrompendo il ritmo del sonno. Riposo non ristoratore, irritabilità, vuoti di memoria, un inspiegabile aumento di peso: tutti elementi che rendono le giornate di Giulia, divise tra lavoro, casa e figli simili a insostenibili maratone. Giorno dopo giorno, le riserve mentali di Silvia si esauriscono. Anche le cose che prima la appassionavano, come la cucina e il ballo, non l’aiutano a rilassarsi e a “ricaricare” le batterie.

Consiglio

“Gli anni del climaterio e della prima menopausa non sono mai semplici. I cambiamenti sono molti, non solo dal punto di vista psico-fisico, ma anche nell’ambiente attorno. Eppure, i due pilastri dello stile di vita sano, alimentazione e attività fisica, possono essere fondamentali per affrontare questo momento della vita. Da un lato la cucina, che può essere resa ancora più leggera e fantasiosa, riscoprendo ricette della tradizione ricche di cereali integrali, molte verdure e frutta di stagione, pesce, frutta a guscio, latte e latticini ricchi di minerali e fermenti lattici. Dall’altro l’esercizio fisico, in cui un’attività aerobica riveste un ruolo importante perché mantiene elastiche le arterie e attenua i disturbi vasomotori; inoltre alternando all’attività aerobica una disciplina come lo yoga viene favorito anche al rilassamento psico-fisico, favorendo un sonno senza disturbi.
Infine un aiuto può venire da un integratore di sostanze fisiologicamente coinvolte nella regolazione dell’umore che, in situazioni di stress, diventano carenti. Ripristinare livelli normali di queste sostanze riequilibra il tono dell’umore e le riserve psico-fisiche necessarie ad affrontare le giornate”.